Ode alla loro stronzaggine 

Giovedì sera, giovedì prima di un lungo weekend tanto agognato nei mesi passati. Weekend lungo alle porte, con un rigenerante lunedì festivo nella Capitale pronto a far recuperare forze che non verranno recuperate, causa un trasloco da affrontare nel fine mese sbagliato. Tutto ciò dovrebbe mettermi su un’adrenalina che per ora non si fa sentire! E scopro così che l’aereo che prenderò domattina sarà il primo volo a non esser poi così tanto desiderato, mio malgrado.

Maledetti loro! Maledetti loro che non m’hanno fatto godere l’attesa, sballottolandomi nel corso delle settimane in mille destinazioni differenti, cento città, troppe culture sulle quali fantasticare. Rotterdam, Dublino, Londra, Budapest, Alghero, Barcellona, Umbria, Copenhagen, Praga, Amsterdam… Insomma ‘sti stronzi per la prima volta sono riusciti a mettere un futuro sposo nel sacco senza farsi sfuggire niente e, coglionandomi a modo, m’hanno fatto giocare un gioco al quale non volevo giocare! L’esperienza finalmente ha giocato a loro favore.

E tornando a me, che sotto sotto non vedo l’ora di uscire di casa, cerco che un caldo porto in un cicchetto plachi la mia fottuta voglia di aver tutto ciò che possa servirmi in una valigia troppo piccola per una destinazione ignota, tanto da farmela odiare.

Complimenti a voi, stronzi. Trepidamente aspetto di abbracciarvi domattina.
Per la prima (e qualcuna spera unica) volta il celibato da congedare sarà il mio! Sono pronto.

La valigia dei misteri

La valigia dei misteri


Annunci

Wish list per il mio addio al nubilato

Del matrimonio, si sa, decide tutto la sposa, anche nella più liberale delle coppie. Dal vestito dello sposo agli invitati, dalle partecipazioni ai fiori. L’unica cosa che proprio è fuori dal controllo, maniaco e ossessivo, di una sposa compulsiva è il suo addio al nubilato (e ancora peggio l’addio al celibato, ma questo ahimè è un altro discorso e non ho davvero voce in capitolo).
È stato molto divertente, in questi giorni, notare una certa agitazione tra le mie amiche intente a ideare e pianificare quello che, se ho capito bene, sarà un viaggio (VI HO MAI DETTO CHE VI AMO AMICHE?).
L’ultimo viaggio da “nubile”. L’ultimo. L’ U L T I M O ! ! !
Questa parola mette parecchia ansia. Ci si sente come alla soglia del nuovo anno, di un compleanno o di uno spartiacque nella vita di una persona. Immagini quali sono le ultime cose che vorresti fare prima di… prima dei trenta, prima del 2016, prima di morire… Vabbè fortunatamente possiamo dire che è l’ultimo viaggio prima del matrimonio. Inizi a pensare agli obiettivi da raggiungere prima di quel giorno, ad avventure da vivere, a pazzie da fare, a liste a cui mettere la spunta.
Cosa vorrei fare prima delle nozze? E magari proprio durante il mio addio al nubilato? Ecco a voi la mia wish list:

1. Water jetpacks per sentirmi almeno un giorno come Wonder Woman;

Water Jetpacks

2. Tandem skydiving, da fare rigorosamente insieme, della serie mal comune mezzo gaudio, assolutamente no allo skydiving in solitaria, per non parlare del freefly perché al 9 agosto ci vorrei proprio arrivare;

Tandem Skydiving

3. Parasailing;

Parasailing
4. Zip line;

Zipline

5. Kite surf;

Kitesurfing
6. Immersioni;

7. Fly on a trapeze;

Trapeze

8. Tough Mudder. Cercatelo su google e poi ne parliamo. Solo per le più temerarie;

9. Surfing;

10. Pole dancing. Se ci è riuscita lei, possiamo farlo anche noi.

Pole dancing

Cosa faresti se potessi scegliere il tuo addio al celibato?

Cosa faresti se potessi scegliere il tuo addio al celibato? Il punto è questo, non puoi scegliere. A farlo per te, ci pensano i tuoi amici. Quelle persone che ti circondano da quando portavi i calzoncini corti, quelli che hanno condiviso la parte peggiore di te, quelli che conoscono i tuoi gusti, le tue passioni, i tuoi interessi, i tuoi segreti. E di solito negli addii al celibato e al nubilato si mettono in discussione anni e anni di amicizia vera e chilometri di asfalto percorsi insieme.
Non parlo di voi, cari amici, che cercherete di rendere indimenticabili i nostri addii, ma di altri amici, quelli che hanno fatto passare gli ultimi momenti da single dei futuri sposi, in questo caso britannici, all’insegna del trash e al limite della decenza.
Dougie Wallace, fotografo scozzese, ha immortalato i momenti più paradossali, estremi e assurdi degli addii al celibato e nubilato.
I suoi scatti, tra parrucche colorate, tulle e travestimenti, rivelano feste folli sicuramente indimenticabili.

addio al celibato

Ecco a voi degli spunti, tutto ciò che lascia presagire alla vostra immaginazione questi scatti è tutto quello che dovrete considerare un punto di partenza… Purché non dimentichiate ciò che possa o meno divertirci!