I dieci luoghi comuni sul matrimonio #settimanamondialedelluogocomune

Spezziamo catene di Sant’Antonio, evitiamo in tutti i modi le nuove mode che impazzano sui social networks (vedi book nomination, Neknomination e tutti i possibili countdown associati alla pubblicazione di foto e post sulla propria vita personale), non partecipiamo a eventi virtuali. Ma ahimè ne siamo circondati e avere le fette di prosciutto sugli occhi (ALERT) non è da noi.

Si è appena conclusa la “settimana mondiale del luogo comune”, un gruppo su facebook che vuole ricordare frasi fatte, massime e citazioni talmente ovvie e banali da essere ben radicate in quello spazio neutrale della conversazione tra due esseri viventi elementari e privi di fantasia. Frasi di circostanza che rompono il ghiaccio (ALERT)  e muovono l’aria evitando imbarazzanti silenzi.

Terminata questa settimana, volevamo sintetizzare qualche luogo comune sul matrimonio.

1. L’amore è cieco, ma il matrimonio gli rende la vista

2. Un matrimonio felice può esistere solo tra un uomo sordo e una moglie cieca

3. Il matrimonio è l’arte di risolvere problemi in due che da solo non avresti

4. Il matrimonio è la tomba dell’amore

5. Non sposarti per denaro, lo puoi prendere in prestito per molto meno

6. C’è almeno un matrimonio che rende un uomo felice: quello di sua figlia

7. In un matrimonio ben riuscito, uno dei due sposi ha sempre ragione e l’altro è il marito

8. Fate l’amore non la guerra. Se invece volete fare entrambe le cose, sposatevi

9. Le donne piangono il giorno del matrimonio. Gli uomini dopo

10. Il marito che vuole un matrimonio felice deve imparare a tenere la bocca chiusa e il suo portafoglio aperto

Ma la mia preferita resta la formula matrimoniale: «L’uomo non osi separare ciò che Dio unisce», che per l’occasione si potrebbe sostituire con: «Perdona loro, perché non sanno quello che fanno».

Annunci